Visit us on:
 
Tour
Ott
11
Roccavione (CN)
SAGRA DEL MARRONE - P.zza Europa - h 16
Set
13
Bovisio Masciago (MB)
FESTA DI PIAZZA
Ago
27
Castagnole delle Lanze (AT)
FESTIVAL CONTRO
Ago
21
Legnano (MI)
PARCO ROBINSON
Ago
9
Force (AP)
FESTA IN PIAZZA
Ago
8
Roccavione (CN)
NOTTE SOTTO LE STELLE - Frazione Brignola
Lug
25
Reutlingen (Germania)
INTERCULTURALE FESTIVAL 2015
www.franzk.net
Lug
4
Gatteo a Mare (FO)
NOTTE ROSA - P.zza Romagna Mia
Lug
3
Casalvecchio di Puglia (FG)
Festa Patronale
Giu
19
Marina di Campofilone (FM)
CASA DE MAR
Mag
30
Alba (CN)
Concerto in Piazza
Mag
24
Milano
MILANO SPRING PARADE - IDROSCALO
Apr
25
Porto San Giorgio (FM)
Piazza Matteotti
Apr
24
Fossano (CN)
LIBERAZIONE 2015 - Piazza Romanisio - h 21
Mar
21
Borgo San Dalmazzo (CN)
FESTA LVIA - Palazzo Bertello
Feb
27
Mondovì (CN)
IL VIAGGIO DI ANELIA - Teatro Baretti
Feb
26
Porto San Giorgio (FM)
OSPITI del recital "Un lunghissimo secondo" - Teatro Comunale
Feb
21
Carmagnola (TO)
ARCI MARGOT - riprese videoclip singolo 2015 + concerto
Gen
31
Limbiate (MB)
IL VIAGGIO DI ANELIA - Teatro Comunale
Gen
30
Segrate (MI)
IL VIAGGIO DI ANELIA - Auditorium Toscanini
Dic
4
Torino
IL VIAGGIO DI ANELIA - Teatro Erba
Nov
23
Sangano (TO)
IL VIAGGIO DI ANELIA - Pagoda di Sangano - H 17
Nov
21
Cumiana (TO)
IL VIAGGIO DI ANELIA - h 21
Ott
22
Torino
PALA ISOZAKI - Cerimonia d'Apertura TERRA MADRE 2014 - h 18
 
  • copertina singolo 2015
  • --- KACHUPA ---
  • Kachupa
  • KACHUPA - TERZO BINARIO TOUR 2012
 
Mag
4
FINCHE' CE N'E' SU ITUNES
IL NUOVO SINGOLO NELLA CLASSIFICA TOP 100
ON RADIO dal 27 aprile... un pezzo da inserire nella vostra playlist!!!

Disponibile su
iTunes - http://apple.co/1GysWBf
Google Play - http://bit.ly/1Fzs0ka
Amazon - http://amzn.to/1I0qb1f

Listen, Buy and Share!!!

E qui il videoclip del singolo che in 10 giorni ha raggiunto più di 50.000 visualizzazioni!!! BUONA VISIONE!

 
Apr
19
FINCHE' CE N'E'
IN USCITA
Il videoclip di "finchè ce n'è" è in anteprima su Repubblica.it, disponibile al seguente link: http://video.repubblica.it/edizione/torino/finche-ce-n-e-in-anteprima-il-nuovo-video-dei-kachupa/198245/197288



Il 21 aprile uscirà ufficialmente sui canali Web e TV, mentre dal 27 il brano sarà in rotazione nelle radio ed in vendita presso gli store digitali.
Questo pezzo segnerà le vostre vacanze e l'estate 2015!

Godetevela... grandi novità sono in arrivo!
Buona visione & Stay Tuned People
 
Nov
18
SOMOS TODOS AFRICANOS
SPANISH VERSION


Siamo emozionati nell'annunciarvi l'uscita della versione in Spagnolo del nostro brano "Siamo tutti africani". Il videoclip ufficiale è stato girato durante la cerimonia di apertura del salone internazionale del gusto "Terra madre 2014" di Slow food al Pala-alpitour/Isozaki di Torino.

We are very proud to announce the spanish version of our hit "Siamo tutti africani". The offical videoclip was recorded during the opening ceremony of the international food meeting "Terra madre 2014" by Slow food at Pala-alpitour/Isozaki in Turin.

SOMOS TODOS AFRICANOS
(Music & Lyrics by Kachupa)

Las rosas del sur nacen todavia
y el tamborcillo toca una nueva melodía
Siente este ritmo que te invita a bailar, el ritmo del taranto que te hace temblar.La fuerte juventud ha perdido las raíces
rebuscan en su historia y sueñan su futuro.
Volved a mi tierra , cruzad las fronteras, volved impacientes a un mundo que inventar.
El futuro del mundo es volver a la tierra

Somos todos africanos en el centro del mundo, raíces sin tierra en océano profundo, somos libres somos libres, de soñar hasta el fondo.
Somos todos africanos y el aliento del mundo que se siente en la noche como un sueño profundoSomos libres somos libres, de soñar hasta el fondo.

Que nuestro destino nos lleve hacia el sur aleje esa ciudad secada en el tiempo desconfiada indiferente y temerosa Serán los desiertos quién nos moje la boca Serán nuestros sueños quién nos haga respirar Y entre campos y estrellas volvamos a bailarRequiere luz de luna para hacer el amorRequiere más coraje para amar la vida..
El futuro del mundo es volver a la tierra

Somos todos africanos en el centro del mundo, raíces sin tierra en océano profundo, somos libres somos libres, de soñar hasta el fondo.
Somos todos africanos y el aliento del mundo que se siente en la noche como un sueño profundoSomos libres somos libres, de amar en lo profundo

Somos todos africanos en el centro del mundo, raíces sin tierra en océano profundo, somos libres somos libres, de soñar hasta el fondo.
Somos todos africanos y el aliento del mundo que se siente en la noche como un sueño profundoSomos libres somos libres, de amar en lo profundo.
Somos libres somos libres, de amar en lo profundo.
 
Ott
21
TERRA MADRE VA IN CLASSIFICA
SIAMO TUTTI AFRICANI IN PRIMA POSIZIONE di ITUNES
E' il momento di TERRA MADRE!
E' il momento di dare voce al sud del mondo!
E' il momento di far spazio alle comunità provenienti da cento paesi diversi, protagoniste dal 23 al 27 ottobre a Torino per il Meeting Internazionale sul cibo più importante al mondo...

Intanto l'inno continua a scalar le classifiche, portandosi in PRIMA POSIZIONE per quanto riguarda la World Music CHART e nella TOP 40 per la generale di ITUNES!!!

SIAMO TUTTI AFRICANI!
Aiutateci a farla salire nelle prime posizioni!!!



Link ITunes:
https://itunes.apple.com/it/album/siamo-tutti-africani/id853563892?i=853563900
 
Mag
3
CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO
Esibizione KACHUPA & intervento CARLO PETRINI
E' STATO UN SUCCESSONE!! QUI IL VIDEO...

Un'esperienza che ha lasciato viva la sensazione di una giornata incredibile, spaziale, mai vissuta prima. Prima di tornare a casa, abbiamo riempito la valigia di emozioni e di ricordi.

Un grazie enorme a Carlo Petrini per esser stato al nostro fianco, per aver trasmesso il suo sogno, l'importanza di lottare, di stare uniti e crescere attraverso le diversità che ci rendono unici.
Un ringraziamento sentito va anche al team del Primo Maggio, Slow Food Italia, L'Altoparlante PromoradioeUfficiostampa, Fabio Gallo, Stefano Bianchi, Andrea Riba e tutti coloro che ci hanno supportato in questa impresa e che staranno al nostro fianco.
Stupore, pianto, energia, pacche sulle spalle, grinta, euforia estrema sono state le nostre compagne di avventura oltre agli innumerevoli messaggi e confeme di quanta gente ci è vicina e tiene al progetto kachupa proprio come un figlio. Vi portiamo tutti dentro!!!!
G R A Z I E E E E !
RELAZIONE, INTEGRAZIONE, COMUNIONE, LA PROFEZIA DELLA GLOBALIZZAZIONE!
Condividete raga!
Grandi sorperese in arrivo!!!
Stay tuned and love to everyone!
 
Mag
1
KACHUPA @ CONCERTONE PRIMO MAGGIO
COME AMBASCIATORI DEL PROGETTO 10.000 ORTI IN AFRICA DI SLOW FOOD
I KACHUPA AL CONCERTONE DEL PRIMO MAGGIO A ROMA

A presentare i Kachupa sarà lo stesso Carlo Petrini (fondatore e presidente Slow Food) che salirà con loro sul palco di piazza San Giovanni.

I Kachupa suoneranno "Siamo Tutti Africani" che è l'inno ufficiale di "Terra Madre 2014"



meeting internazionale organizzato da Slow Food che riunisce tutti coloro che fanno parte della filiera alimentare e vogliono difendere l'agricoltura, la pesca e l'allevamento sostenibili, per preservare il gusto e la biodiversità del cibo. Ancora una volta i Kachupa si impegnano nella campagna "10.000 orti in Africa" della Fondazione Slow Food. Ancora una volta i Kachupa ci parlano di Relazione-Intagrazione-Comunione come unica profezia della Globalizzazione.

Il brano parla del ritorno alla terra con una citazione al grande Nuto Revelli. I Kachupa ci parlano di Poeti e Contadini travestiti da operai che ritornano alla terra per un futuro migliore. Una gioventù ingannata che rivuole radici, rivuole la sua storia per cercare il futuro. "Siamo tutti africani" ci dice che ognuno di noi è diverso, meravigliosamente unico. Siamo liberi di guardare nel profondo e amare, quando ci troviamo al centro del mondo, al centro di una danza che sa di Africa, Mediterraneo e Balcani e ci rende tutti migranti, viaggiatori e sognatori. I Kachupa inseguono ancora un sogno di integrazione che da importanza alle differenze e le mantiene con orgoglio.
La versione Italiana vanta la collaborazione di Max Casacci dei Subsonica ed è stata mixata da Riccardo Parravicini presso il "MAM Recording Studio". La versione internazionale è stata invece arrangiata e mixata direttamente a Londra dagli "Incognito". Il video clip del brano è stato girato a Pollenzo (CN) nel parco del complesso targato Slow Food dove è situata l'Università di Scienze Gastronomiche, la Banca del Vino e l'Albergo dell'Agenzia.
 
Apr
1
INTERVISTA ALLA BAND
backstage 30 marzo - Fossano
Ecco la simpatica intervista fatta dopo il concerto del 30 marzo 2014 a Fossano. Guardate...

 
Mar
29
Siamo Tutti Africani
NUOVO SINGOLO di CASA KACHUPA
E' uscito sabato sui social SIAMO TUTTI AFRICANI, il nuovo singolo di casa KACHUPA.
Sarà l'inno di Terra Madre 2014 e presto ci saranno versioni "internazionali"...
Abbiamo speso molte energie... molte nottate!
Il parto è stato travagliato ma la felicità ora è veramente tanta!
Un sentire, uno stato d'essere a cui abbiamo abbinato un ritmo molto scandito ed incalzante, tipico della taranta...
Il video è firmato INTANTOVERSA. Ovvero il grande Simone Drocco.
Spolliciate e condividete a manetta sui social!
Il ns obiettivo è quello di farlo diventare "virale"!! Come il virus dell'influenza invernale, che prima o poi tanto becca tutti!..
BUONA VISIONE E BUON ASCOLTO!!



Video by INTANTOVERSA.
Youtube: www.youtube.com/user/TheKachupafolkband
Web: www.kachupa.com
Facebook: www.facebook.com/kachupa
Twitter: www.twitter.com/kachupaband

SIAMO TUTTI AFRICANI
(Music & Lyrics by Kachupa)

Le rose del sud qui nascono ancora
Ma il tamburello batte una musica nuova
Batte questo ritmo che ti spinge a ballare
E' il morso della taranta che ti fa tremare

La gioventù migliore ha perso le radici
Poeti e contadini travestiti da operai
Tornate alla mia terra varcate le frontiere
Tornate a piedi nudi verso un mondo da inventare

Il futuro del mondo è il ritorno alla terra

SIAMO TUTTI AFRICANI AL CENTRO DEL MONDO
RADICI SENZA TERRA IN UN MARE PROFONDO
SIAMO LIBERI SIAMO LIBERI DI SOGNARE FINO IN FONDO

SIAMO TUTTI AFRICANI AL CENTRO DEL MONDO
TARANTOLE CHE MISCHIANO VELENO E GIROTONDO
SIAMO LIBERI SIAMO LIBERI DI AMARE NEL PROFONDO

Il nostro destino è uno sguardo più a sud
Di queste città asciugate dal tempo
Malate di sfiducia, indifferenza e paura
Saranno i deserti a bagnarci la gola

Saranno i nuovi sogni a farci respirare
Tra i campi e tra le stelle torneremo a ballare
Ci vuole un po di luna per fare l'amore
Ci vuole più coraggio per amare la vita

Il futuro del mondo è il ritorno alla terra

SIAMO TUTTI AFRICANI NEL RESPIRO DEL MONDO
CHE PULSA NELLA NOTTE COME UN SOGNO PROFONDO
E SE LO LIBERI E SE LO LIBERI
PUOI DANZARE FINO IN FONDO

SIAMO TUTTI AFRICANI AL CENTRO DEL MONDO
AL CENTRO DELLA NOTTE COME UN SOGNO PROFONDO
E SIAMO LIBERI E SIAMO LIBERI
DI AMARE FINO IN FONDO
E SIAMO LIBERI E SIAMO LIBERI DI AMARCI FINO IN FONDO
 
Ott
18
PIZZICANTA - Official Video
Ecco l'anteprima dell'ultimo singolo che uscirà ufficialmente la prossima settimana...


Grazie Tony Mastrulli per il cammino compiuto insieme e per aver "mischiato" la tua arte alla nostra!!!
... e dando vita a questo pezzo sul pulmino kachupa... direzione Puglia...

PIZZICANTA
(Musica & Testo Tony Mastrulli / Arrangiamento Kachupa)

La musica non ha forma non ha confine
Sta nella rosa rossa e nelle sue spine
La musica non ha solo quello che da
la musica non ha solo quello che fa

La musica è un canto libero che si muove
Al ritmo di una danza che fa ballare
La musica non ha solo quello che da
la musica non ha solo quello che fa

Allora canto
pizzicanta per far ballare il mondo
che scappa dalle sue culture e si riveste di fango

Allora canto
Pizzicanta per fermare il pianto
dagli occhi di chi non sa più ridere e si veste di bianco

La musica non ha genio non ha pareri
Sta nelle case in festa e nei suoi cortili
La musica non è solo quello che vuoi
La musica non è solo quello che puoi

La musica è un canto libero che si muove
Al ritmo di una danza che fa ballare
La musica non ha solo quello che da
la musica non ha solo quello che fa

Allora canto
pizzicanta per far ballare il mondo
che scappa dalle sue culture e si riveste di fango

Allora canto
Pizzicanta per fermare il pianto
dagli occhi di chi non sa più ridere e si veste di bianco

Pizzicanta per chi vive al fondo
dell’ africa lontana che balla ancora il girotondo

Alora canto
Pizzicanta per chi non è stanco
e parla alla sua terra ancora al passo di tango
e parla alla sua terra ancora al passo di tango


Pizzicanta per far ballare il mondo
che scappa dalle sue culture e si riveste di fango
Pizzicanta per fermare il pianto
dagli occhi di chi non sa più ridere e si veste di bianco

Pizzicanta per chi vive al fondo
dell’ africa lontana che balla ancora il girotondo
Alora canto
Pizzicanta per chi non è stanco
e parla alla sua terra ancora al passo di tango
e parla alla sua terra ancora al passo di tango
 
Mag
28
Dona il tuo 5x1000 alla Fondazione Slow Food
L'AFRICA NON E' SOLO UN'EMERGENZA
Tutto lo staff Kachupa invita a donare il 5x1000 alla Fondazione Slow Food. Il progetto "Mille Orti in Africa" è un sogno divenuto realtà, un'idea che ha bucato il velo del possibile. Noi ci crediamo con tutte le nostre forze, siamo convinti che questa politica sia la più intelligente, sana e giusta per fare "progresso" in questi paesi.
Aiuterai a continuare la realizzazione di orti in tutti il continente africano. Perché coltivare e mangiare il proprio cibo senza dipendere dagli altri paesi è la strada verso un futuro migliore.
Trovate tutte le coordinate su www.fondazioneslowfood.it

 
Gen
30
MARRAKECH - OFFICIAL VIDEO
Secondo singolo in radio dal 1° febbraio 2013
Questa canzone nasce nei mercati di Vucciria e Ballarò (Palermo), ispirata dal vociare confuso e vero della vita all'interno di un mercato; il mercato che mette in circolo le idee quando c'è anche l'umano, quando c'è la parola.
I sempre più grandi centri commerciali rendono tutto è uguale, inscatolato, catalogato e inodore.Qui c'è il silenzio orrido dell'individualismo; gli scaffali del benessere diventano muri freddi e impenetrabili. Non si parla più, se non per dire "grazie" e "buona sera" o "arrivederci". Addio pensionata parola, meraviglioso logos metafisico; "benvenuta" maledetta bestia del consumo.
Il mercato della piazza e delle strade è invece un vociare: forte, confuso, a volte stupido: ma quanto è umano!
Viva l'Italia delle piazze, viva il foro e viva l'agorà!
In questi luoghi affondano le radici delle nostre relazioni.
Viva il mercato che mantiene le diversità, che tiene vivi i profumi e gli odori, senza condizionatori e omologazioni.
Viva il mercato della gente, viva la voce popolare: questa è l'integrazione che dobbiamo salvare.Questa è la democrazia che nessuno ci deve rubare.

 
Gen
20
KACHUPA AMBASCIATORI DEL PROGETTO "MILLE ORTI IN AFRICA"
La Kachupa è un piatto Africano
Lunedi' 3 dicembre 2012 abbiamo consegnato alla Fondazione Slow Food un contributo per realizzare il nostro primo "Orto in Africa". Un progetto stupendo che abbiamo deciso di sostenere donando una parte del ricavato del nostro ultimo album "Terzo Binario" che non è solo un album ma un cofanetto contenente il libro "Se la tartaruga s'abbronza" che sta avendo un successo che ha dell'incredibile.
L'Africa è il cuore pulsante del Mondo...è il continente più ricco del pianeta come materie prime...quella dei "Mille Orti in Africa" sembrava una sfida impossibile ed ora questa sfida è stata vinta. Carlo Petrini, patron Slow Food, ha ora lanciato una nuova sfida ancora più grande: 10 mila orti in Africa.
Significa ridare a popolazioni intere la possibilità di riappropriarsi delle proprie terre per coltivare alimenti sani e sostenibili per il loro consumo. Fare un orto significa garantire alle comunità locali la disponibilità quotidiana di cibo sano e fresco, migliorare la qualità della vita quotidiana, fare economia.
I mille orti saranno modelli concreti di agricoltura sostenibile, attenti alle diverse realtà (ambientali, socio-economiche e culturali) e facilmente replicabili.
Il progetto prevede la realizzazione di orti scolastici, comunitari, familiari nelle scuole, nei villaggi e nelle periferie delle città di 25 Paesi africani.
Per saperne di più fatevi un giro su www.fondazioneslowfood.it
Noi kachupa siamo davvero onorati di poter sostenere questo progetto, grazie infinite a tutti voi che ci seguite sempre più numerosi hai concerti e che acquistando un nostro cofanetto avete contribuito a questo sogno.
Un abbraccio a tutti
 
Gen
18
ROTOLA E BALLA
nuovo video-clip di INTANTOVERSA
 
Nov
16
KACHUPA IN CONCERTO A "HIROSHIMA MON AMOUR"
FESTIVAL STORIA 2012 // TORINO - NAPOLI
I Kachupa aprono il FestivalStoria 2012 a "HIROSHIMA MON AMOUR" di Torino. In questa occasione consegneranno ufficialmente alla Fondazione Slow Food il loro primo assegno a sostegno del progetto "Mille orti in Africa".

Lunedì 3 Dicembre alle ore 22, ingresso gratuito.
www.festivalstoria.it

Il progetto FestivalStoria è stato elaborato da Angelo d’Orsi nel 2003. Esso si è poi definito nel biennio seguente, e ha comportato, sotto l'egida dell’Associazione FestivalStoria, la costituzione di un Comitato Scientifico internazionale. La prima edizione del Festival, di cui Angelo d'Orsi è il direttore, si è svolta nell'ottobre 2005.
L’idea del Festival parte dalla constatazione che la “domanda” di Storia sia cresciuta, e il suo “uso pubblico” si sia diffuso. Ma che troppo spesso questo si riduca a una modesta somma di luoghi comuni da parte dei media, quando non diviene uno strumentale “uso politico” dei “grandi magazzini” del passato.

La scommessa di FestivalStoria è quella di portare la Storia fuori degli studi specialistici, le aule universitarie, i luoghi della ricerca, ma senza inquinarla, senza banalizzarla, nell’ambizione di far giungere i risultati della ricerca storiografica a un pubblico ampio. Fuori del modello televisivo, dove sembra prevalere l’idea che la Storia non sia altro che uno scambio di opinioni, tutte legittime, tutte equivalenti.

Alla base di FestivalStoria c’è la convinzione che la Storia possa e debba assicurare conoscenza dei fatti realmente accaduti. E dunque sia una “scienza” – non esatta, naturalmente – ma nello stesso tempo costituisca una pratica necessaria agli individui e alle comunità.

Se la Storia rappresenta, come crediamo, un diritto fondamentale dell’essere umano, a ogni livello sociale e generazionale, fine di FestivalStoria è di coinvolgere tutti nel “discorso pubblico” sulla Storia, aiutando non solo a conoscere, ma a partecipare all’elaborazione del sapere storico.

Marc Bloch – uno dei maggiori storici del XX secolo, morto per mano dei nazisti nel 1944 – all’immaginaria domanda di un ragazzo: “papà, a che serve la storia?”, rispondeva: “anche se non servisse a nulla, sarebbe divertente”. Abbiamo preso sul serio la provocazione di Bloch, e ci vogliamo scommettere.
Lo scopo di FestivalStoria è quello di “divertire” con la Storia, offrendo un’ampia varietà di forme e di strumenti, di occasioni e di percorsi, con l’ambizione non solo di fornire conoscenza, ma anche di “intrattenere” nel senso più alto e ricco, convinti che la Storia sia, non una tra le tante discipline del sapere umano ma, il binario su cui tutte si collocano e si muovono, il faro che tutte le illumina. Non un raduno di storici, dunque, ma un momento di incontro fra discipline diverse, sotto il segno della Storia, intorno a un tema portante.
Ogni edizione di FestivalStoria segue un asse tematico, che di anno in anno costituisce la cifra della manifestazione, collegando tutti i diversi eventi, da quelli propriamente scientifici (lectio magistralis, convegni, forum, interviste e conversazioni in pubblico), didattici (incontri per le scuole superiori e laboratori per elementari e medie), di “intrattenimento” (teatro, cinema, musica, spettacoli vari).
 
Set
28
TAM TAM - PRIMO SINGOLO ESTRATTO
IN RADIO DAL 28 SETTEMBRE
Il primo singolo estratto da Terzo Binario è TAM TAM: la musica diventa "Tam Tam" quando riesce a far vibrare con la stessa vibrazione persone lontanissime tra loro. Dai tamburi africani, usati per comunicare tra villaggi lontani, ai nostri cellulari il passo è stato breve. Ma la pioggia e la tempesta ci riportano alla nostre radici e continuano a suonare, incuranti dei tempi che cambiano. La musica che nasce dalle radici è un fulmine. La musica è energia pura. Può essere elettrizzante quando si tirano in ballo le tribù. Di sicuro è energia gratuita, pulita e rinnovabile. La perseveranza e la lentezza sono rivoluzionari in un'epoca come questa, in cui ogni cosa è vuoto a perdere e i cassonetti sono i nostri cervelli. L'ambizione deve avere la perseveranza incessante di un tamburo nella foresta.

 
Set
26
TERZO BINARIO
SE LA TARTARUGA S'ABBRONZA
La band KACHUPA in collaborazione con SLOW FOOD presenta “TERZO BINARIO” un cofanetto contenente il disco “TERZO BINARIO” ed il libro “SE LA TARTARUGA S’ABBRONZA” (Storia di una band musicale).

La prefazione al libro è firmata da Carlo Petrini, patron di Slow Food e ideatore del progetto "Mille Orti In Africa" a cui verrà devoluto parte del ricavato.

TERZO BINARIO: dopo anni di strade, teatri e palchi, i Kachupa ultimano quello che si può definire il loro lavoro più completo e originale, frutto di una tradizione lontana, con un occhio verso la modernità. Il CD Terzo Binario contiene 13 brani originali, che parlano di viaggi, di musica e danze sotto la luna. Parlano del viaggio più lungo e faticoso, del viaggio dentro se stessi, ma sempre con una buona dose di ironia e con una grande attenzione al ritmo.
Un disco scritto, suonato ed arrangiato dalla stessa band, mixtato da Carlo Miori presso Only Music Studio di Bruino e masterizzato da Steve Fallone presso lo Sterling Studio di New York. Il brano El Chupitero vanta la collaborazione di Roy Paci.
Il primo singolo estratto da Terzo Binario è TAM TAM: la musica diventa "Tam Tam" quando riesce a far vibrare con la stessa vibrazione persone lontanissime tra loro. Dai tamburi africani, usati per comunicare tra villaggi lontani, ai nostri cellulari il passo è stato breve. Ma la pioggia e la tempesta ci riportano alla nostre radici e continuano a suonare, incuranti dei tempi che cambiano. La musica che nasce dalle radici è un fulmine. La musica è energia pura. Può essere elettrizzante quando si tirano in ballo le tribù. Di sicuro è energia gratuita, pulita e rinnovabile. La perseveranza e la lentezza sono rivoluzionari in un'epoca come questa, in cui ogni cosa è vuoto a perdere e i cassonetti sono i nostri cervelli. L'ambizione deve avere la perseveranza incessante di un tamburo nella foresta. GUARDA QUI IL VIDEO: http://www.youtube.com/watch?v=X4vTXLKm6VU

SE LA TARTARUGA S’ABBRONZA: l’idea di scrivere un libro che racconti la straordinaria storia della band Kachupa nasce dall’esigenza profonda dei suoi membri di comunicare il fermento di idee che stanno dietro le loro musiche ed il loro particolare modo di fare musica.
Il libro, organizzato in capitoli scritti da ogni componente della band o da persone che hanno partecipato attivamente al progetto Kachupa, ripercorre le tappe più significative di questa band, nata alcuni anni fa da un sogno avuto in Africa da Davide Borra, musicista classico diplomato al Conservatorio, che suonando insieme alla gente di uno sperduto villaggio africano intuisce il grande valore della musica come linguaggio universale che mette in relazione in modo unico e straordinario persone anche molto diverse tra di loro. Davide sogna di fondare una band che faccia di nuovo risuonare nelle piazze del mondo quel brivido di relazione e di umanità vissuto a Capo Verde.
Lo stesso anno Davide partecipa ad un concorso internazionale di musica nei pressi di Verona e conosce la pianista bulgara Lidiya Koycheva, figlia di Neno Koychev, noto musicista dei balcani. I due si innamorano ed insieme ad altri tre ragazzi formano una band che viene battezzata con un nome significativo: Kachupa, il piatto tipico e unico di Capo Verde, quel villaggio africano da cui era sorto il sogno, fatto di un miscuglio di alimenti diversi, semplici e naturali.
Il leit motiv del libro è il DNA del gruppo: integrazione, relazione, rispetto delle diversità culturali e rispetto dei ritmi della natura interna ed esterna all’uomo.
Non manca una puntuale introduzione sui valori fondanti della band, ancorati al patrimonio filosofico e culturale di riferimento, utilizzando un linguaggio sobrio e divulgativo, ma concettualmente ben fondato. Si spazia da Bergson ad Heidegger fino ad arrivare al noto sociologo Bauman, solo per citarne alcuni.
Anche vari aneddoti coloriti e molto divertenti sulle vicende vissute dalla band: dalle tournée in giro per l’Italia e all’estero, suonando nelle piazze e nelle strade, fino ad arrivare ai grandi concerti su palchi importanti non solo in Italia ma anche all’estero. Leggendo il libro ci si divertirà molto, spaziando dalla vita estiva sui furgoni alla finale delle selezioni di Sanremo alla condivisione del palco con artisti come Vinicio Capossela, Eugenio Bennato, Modena City Ramblers, Casinò Royale, etc. Un percorso ricco di soprese, di affetti, di vita vissuta facendo comunità, fratellanza e integrazione.
Un libro che la Kachupa ha sentito profondamente di dover scrivere per i suoi già numerosi fans e, soprattutto, per farsi conoscere da chi ancora non li conosce e intende sposare, insieme a loro, la causa dell’integrazione, della comunione contribuendo da protagonista a dare un nuovo volto alla globalizzazione. A cominciare dalla musica.
Terzo Binario esce il 26 ottobre su etichetta INCIPIT RECORDS con distribuzione EGEA.
 
Lug
16
KACHUPA ALL'UMBRIA FOLK FESTIVAL
Orvieto
Sono oltre 100 le folk band che hanno partecipato al primo contest di Umbria Mei Folk Festival, la grande manifestazione di musica popolare che si terra` dalo 21 al 26 agosto ad Orvieto.

Unavez, Kachupa, La Metralli, i Koralira e la Sossio Band
sono le cinque band selezionate dalla giuria di esperti coordinata da Giordano Sangiorgi, patron del Mei, e da Raffaelle Ferrazza, organizzatore dell`Umbria Folk Festival. Le band si esibiranno una ogni sera in apertura di serata prima dei grandi concerti di Goran Bregovic, Francesco De Gregori, Ambrogio Sparagna e tanti altri grandi nomi della nuova musica popolare italiana.
 
Lug
4
I "KACHUPA" VINCONO L'INEDITED WORLD MUSIC FESTIVAL E VOLANO A LONDRA CON GLI INCOGNITO
KACHUPA APRE IL CONCERTO DEGLI INCOGNITO A "MONFORTE IN JAZZ"
I KACHUPA hanno superato l’ultimo esame aggiudicandosi il titolo ‘THE ABSOLUTE2012' alla serata finale dell’Inedited World Music Festival, requisito che permetterà al gruppo di collaborare con l’entourage di Incognito.

La finale si è svolta Lunedi 2 luglio a Rimini. I ‘sei musicisti’ si sono imposti su altri 5 finalisti pretendenti al ” Titolo ”.
Ognuno di questi artisti nel proprio genere musicale ha rappresentato un livello qualitativo inaspettato. Lo stesso Bluey, creatore della band inglese ‘Incognito’, capostipite dell’Acid Jazz, Project manager del festival e unico giurato, si è trovato non poco in difficoltà al momento di proclamare il vincitore.

Alla fine ha prevalso la grande energia, la ritmica martellante e il sound folk/pop/rock dei Kachupa; musica la loro che affonda le radici nel folcklore europeo a metà tra Italia, ben rappresentata dagli strumentisti della band, e Bulgaria, nazione di provenienza della cantante.

I kachupa apriranno il concerto degli Incognito Giovedì 5 luglio al prestigioso festival "Monforte in Jazz".

Nella foto i Kachupa con il Testimonial e guest star de Inedited World Music Festival 2012, “Bluey” al secolo Jean-Paul Maunick, è il leader della band Incognito, capostipite del movimento musicale Acid Jazz.

Il premio speciale che Bluey ha messo in palio, in collaborazione con Christine Joan, consiste nella possibilità di immergersi nell’universo Incognito: collaborare in sala di incisione a Londra con i migliori tecnici, registrare alcune produzioni artistiche, entrare in contatto con i grandi della musica mondiale. Il valore del premio non è quantificabile, in quanto raramente un artista di livello mondiale apre i propri studi di registrazione senza una motivazione particolare; Bluey ha attinto dall’Inedited World Music Festival l’ispirazione per aiutare talenti inespressi o meno fortunati a trovare la propria dimensione artistica.

http://www.ineditedworldmusicfestival.com/
 
Feb
22
KACHUPA LIVE IN SANREMO
CASA SANREMO
KACHUPA POWER IN SANREMO!!!


 
Feb
14
KACHUPA doppio Live a Sanremo 17 e 18 febbraio 2012
17/02 Anfiteatro San Costanzo" e 18/02 Palafiori
Come vincitori del concorso “CartaSi Area Sanremo” edizione 2011, Kachupa suoneranno durante le manifestazioni collaterali del 62° Festival della Canzone Italiana.
Suonanno al Palafiori di Sanremo all’interno di “Casa Sanremo”, evento collaterale al Festival, organizzato dal Consorzio Gruppo Eventi, che mette a disposizione il proprio prestigioso palco. L'Esibizione è prevista sabato 18 febbraio ore 20:00.
Venerdì 17 Febbraio la Kachupa sarà special guest a "Rock in The Casbah" Il festival Rock più importante e longevo della Riviera. Nella suggestiva Pigna di Sanremo, il centro storico dell Città dei Fiori.
La Kachupa sarà l'ultima band ad esibirsi, intorno alle 20:00, appena finito il concorso. La performance durerà circa 40 minuti nell'anfiteatro San Costanzo, all'aperto, a 200m dall'ingresso dell'Ariston!
Intanto in casa Kachupa stanno nascendo un sacco di nuovi pezzi e progetti paralleli, stanno oraganizzando il TOUR 2012 che vedrà la band uscire dall'Italia, si parla di Francia, Spagna e Svizzera!
 
Gen
22
KACHUPA feat. ROY PACI
EL CHUPITERO
Grazie a Roy per lo splendido arrangiamento di fiati su El Chupitero!
Il brano fa parte del nostro ultimo progetto discografico "Terzo Binario".
Quest'anno suoneremo parecchio all'estero per portare l'adrenalina Kachupa nei cuori della gente!
Chupites Marcianos Latinas Sangria
El Rasta Latina Latinas Del Rasta
Io Soy El Chupitero!!!
 
Gen
9
TAM TAM
in gara per SANREMO SOCIAL
Ecco il nuovo singolo della Kachupa Folk Band!!!!!!!!!!
Una bella scossa di energia per iniziare bene l'anno!!!!!
 
Dic
8
KACHUPA VINCITORI
Area Sanremo 2011
La Kachupa tra i 10 vincitori di Area sanremo 2011!!ora la finalissima...incrociate le dita raga!!!

http://www.riviera24.it/iphone/articolo.cfm?ida=123276
 
Ott
7
KACHUPA - AREA SANREMO 2011
1° POSTO SANREMO VILLAGE 2011
http://www.riviera24.it/articoli/2011/10/07/119264/festa-al-victory-morgana-bay-per-il-closing-party-di-cartasi-area-sanremo-2011-fotoservizio


La "Kachupa Band" ritira il premio CartaSi Area Sanremo Village 2011 consegnato da Giorgio Giuffra

Si è svolto ieri sera, nella splendida cornice del Victory Morgana Bay, il closing party di CartaSi Area Sanremo 2011, il concorso che premia i vincitori con l'accesso diretto al Festival della Canzone Italiana nella sezione “Giovani.

Una grande festa dedicata alla musica e agli artisti che durante la settimana si sono esibiti e confrontati sul palco del Victory. Ad aggiudicarsi il premio CartaSi Area Sanremo Village 2011 è stata la folk band dei “Kachupa”. Formata da Lidyia Koycheva, Davide Borra , Mattia Floris, Alberto Santoru, Corrado Vergano e Alex Marchisone, la band ha conquistato la giuria composta dagli stessi artisti e il pubblico con i ritmi e l’allegria della canzone popolare ricevendo la targa consegnata dal presidente del Comitato Organizzatore, nonché amministratore unico di Sanremo Promotion, Giorgio Giuffra.

Applausi anche per gli altri giovani finalisti, tra i quali Alice Nichele, il gruppo "Io ho sempre voglia" e il cantante Ernesto De Luca, che ieri sera, insieme agli artisti, hanno regalato una nottata all’insegna del divertimento e della musica. Il presidente Giuffra ha espresso la sua soddisfazione per la riuscita del “Village”. L’iniziativa, introdotta quest’anno, ha infatti consentito ai ragazzi di dar vita a speciali jam session e a personali show case, ricevendo consigli e critiche costruttive sul loro percorso artistico. Un’opportunità aggiuntiva offerta durante lo svolgimento dei corsi di base che si concluderanno oggi con l’ultimo giorno di lezioni al Palafiori e l'arrivo dell'ospite e cantautore Nek.
 
Mag
20
OFFICIAL TOUR 2011
TERZO BINARIO TOUR
A presto il programma ufficiale del Terzo Binario Tour! le date stanno esplodendo, sarà un'estate infuocata e ricca di progetti paralleli alla band!
Il nuovo spettacolo è davvero potente, siamo mai stati così in forma, in alcune date ci sarà la sezione fiati con Stefano Cocon alla Tromba e Samuele Ballari al Sax!La migliore sezione fiate della terra!
vogliamo colorare la libertà con le note, questo è il nostro obbiettivo 2011!
VENITE A TROVARCI PERCHE' UNO SPETTACOLO COSI' NON L'AVETE MAI VISTO!
 
Mag
6
ROY PACI
EL CHUPITERO
Un enorme grazie a Roy Paci che ha registrato i fiati nel Chupitero!
Un capolavoro, siamo curiosi di farvelo sentire!
Chupites Marcianos Latinas Sangria
El Rasta Latina Io soy El Chupitero
 
Ott
1
Notte della Taranta 2010
TG1
Ecco il ritaglio del Tg1 dedicato alla Notte della Taranta 2010... la Kachupa folk band chiude il servizio dedicato alla serata di Zollino!!!

 
Giu
14
Risultato di Viareggio...
Altro bel traguardo raggiunto...

Ecco il risultato di Viareggio...........2° POSTO!!!
Un altro bel traguardo si va ad aggiungere dopo una bela serata, anche se il tempo ha tenuto sino a poco tempo prima dell'esibizione... che comunque è stata fatta e come si dice: "SERATA BAGNATA, SERATA FORTUNATA..."

 
Mag
20
Grande successo per la serata ai RACCOMANDATI
Grazie, Grazie, Grazie!!!
Il risultato della serata ai Raccomandati non pensavamo potesse rivelarsi così un successo... arrivando persino allo spareggio finale! Un grosso ringraziamento va a tutto lo staff della RAI e tutti gli addetti ai lavori per l‘accoglienza che hanno ricevuto Davide e Lidyia! Ma quello principale lo vogliamo fare a voi per quanti ci seguono ormai da tempo e per tutti coloro che ci hanno sostenuto in questa fantastica tappa!!! Grazie, grazie, grazie!!!
 
Mag
8
Kachupa ai Raccomandati!
Venerdì 16 maggio su RAI1
E’ arrivata la conferma della tanto attesa partecipazione a “I Raccomandati” su RAI 1 da Carlo Conti. Saranno Davide e Lidyia a rappresentare la band raccomandata da Rosanna Fratello e che porteranno nelle case di tutti gli italiani il sound Kachupa... allora non perdetevi la puntata di venerdì 16 maggio e... mi raccomando... VIA AL TELEVOTO!!!
 
Mar
6
Intervista su Radio Montecarlo
Davide da Maurizio Di Maggio
siamo in collegamento con Radio Monte Carlo: Maurizio Di Maggio chiama Davide B. dopo aver visto la puntata di “Quelli che il calcio e…” PER SENTIRE L’INTERVISTA CLICCA QUI (Tasto destro del mouse – Salva oggetto con nome – Buon ascolto!)
 
Feb
24
Davide a QUELLI CHE IL CALCIO E...
Ospite al fianco della grande ROSANNA FRATELLO
Davide è il portavoce KACHUPA su RAI 2 a “QUELLI CHE IL CALCIO E...” diSIMONA VENTURA, ospite al fianco della grande ROSANNA FRATELLO, artista con la quale si è avviata una forte collaborazione per il futuro…